Come fuggitivi in metropolitana

Tra le rose dei bengalesi,

i tuoi occhi.

Tra pettegolezzi cinesi

un silenzio mi mostra

le sere in autogrill,

a leggerci libri,

a spegnere i fari per guardarci brillare

come stelle.

Nessun buco nero, stavolta.

Ben presto tra le rose rosse un vestito bianco

coronato da un

‘Sì’.

“Next stop: Cadorna”.

Addio amor mio

One Comment

Add yours →

  1. Cara Hiwot,
    Che meraviglia leggere nelle tue parole qualcosa che io ho vissuto! Mi hai fatto tornare ai miei vent’anni.
    Spero di rivederti, per gustarci il pezzetto di strada che possiamo fare insieme. La Vita dona tutto a chi le va incontro a braccia aperte.
    A presto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: